3 risposte a “Venerdì della II Settimana di Avvento (B)”

  1. É un sentimento che conosco bene questo… una estraneità che sembra vanificare e neutralizzare ogni cosa … magari però fosse come lo sconforto di Gesù, Lui che ha pienamente incarnato questa storia…. io invece sordo al suono del flauto, incapace di accogliere pienamente questa Parola, di cogliere questo amore…. io che non mi lascio avvolgere da questo abbraccio salvifico ….

  2. Signore…fa che possa sempre sentire il tuo abbraccio, anche nei momenti di sconforto e che io possa abbracciare chi è nella sofferenza e nella paura.
    Signore…donami la semplicità di condividere con i fratelli il sentirsi parte della “generazione di Gesù” nel progetto della salvezza.

  3. Quanto è difficile per me capire che mi ami Signore ogni momento della mia vita…anche quando non ti cerco, quando sono sorda al richiamo del altro… mi escludo dal mondo anche quando Tu mi mandi gli Angeli più belli per poterti sentire… e nella mia solitudine mi chiudo al mio Io.
    Ti prego Signore dammi la capacità di affidarmi sempre a Te anche quando sono sorda, cieca e divento muta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *