Una risposta a “Vicini ai nostri fratelli di Piazza e a don Rosario Gisana”

  1. Quanta campagna bruciata che abbiamo incontrato in questo giro della Sicilia e molti altri incendi in atto. Che peccato, che perdita… La nostra bella Sicilia, un gioiello vista dagli occhi dei pellegrini spagnoli… Ne facciamo uno scempio non riconoscendo il valore di questo triangolo di paradiso che abbiamo ricevuto e non sappiamo apprezzare e custodire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *