XVI Dom T.O.

XVI domenica del T.O.

Il cuore del Vangelo di oggi è nella
misericordiosa pazienza di Dio per il peccatore, non per il male che si mescola al bene. Il primato è sempre di Dio, dall’inizio alla fine; il campo e il seme buono sono suoi; suo sarà, alla fine, il buon grano. E noi che siamo suoi servi ?Non è nostro il compito di mietere il grano e bruciare la zizzania, alla fine del mondo, ma degli angeli. E allora? Forse il nostro compito è quello di essere semi buoni, discepoli fiduciosi che imparano ad esercitare la pazienza che Dio ci insegna rimanendo a Lui fedeli, disponibili e pronti a rispettare i tempi e vivendo quella fede che è capace di rimettersi completamente nelle mani di Dio e perciò riconosce che non spetta a noi decidere tempi e modi. Essere fiduciosi come il Padre che non ha fretta perché è consapevole che il grano, malgrado tutto, può crescere comunque rigoglioso. La zizzania può diventare buon grano: questo crede Dio e per questo sa attendere.

353 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *